Proteggiti dall'influenza, fai il vaccino

Da fine ottobre saranno disponibili i vaccini antinfluenzali. Il periodo migliore per vaccinarsi è tra novembre e dicembre. Le categorie più a rischio hanno diritto alla vaccinazione gratuita. Chiedi al tuo medico

Sottovalutata, ritenuta spesso una malattia innocua, può invece riservare brutte sorprese, cioè complicanze anche serie. Soprattutto nelle persone più fragili: anziani, donne in gravidanza, bambini molto piccoli, adulti con determinate patologie croniche.

L’influenza è alle porte e il modo migliore per difendersi è la vaccinazione. Il periodo più opportuno per effettuare il vaccino è tra novembre e dicembre, per essere protetti nel momento di massima diffusione dei virus, tra gennaio e febbraio.

La vaccinazione antinfluenzale è gratuita per determinate categorie di persone e viene effettuata negli ambulatori dei medici e dei pediatri di famiglia e dei servizi vaccinali dell’Azienda USL.

L’obiettivo è proteggere dalle gravi complicanze le persone più a rischio.

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), inoltre, dedica un’attenzione specifica agli operatori sanitari, categoria particolarmente a rischio di infezione per la natura stessa del proprio lavoro.

 Davide Resi

Davide Resi
Responsabile Programma Prevenzione Malattie Infettive
Azienda USL di Bologna

 

 

Link