Ticket, dal 1° giugno addio ai contanti

Dal 1 giugno 2018 addio ai contanti per il pagamento dei ticket presso tutti gli sportelli CUP di Bologna e presso alcuni dei punti CUP provinciali.

Dal 1 giugno 2018 addio ai contanti per il pagamento dei ticket presso tutti gli sportelli CUP di Bologna e presso alcuni dei punti CUP provinciali. Agli sportelli sarà possibile effettuare i pagamenti solo con modalità elettroniche (Bancomat, Postamat, Carte di Credito, di Debito e Prepagate), mentre si potrà continuare a pagare in contanti ai riscuotitori automatici abilitati.
Si ricorda, inoltre, che presso le farmacie è possibile pagare in contanti, oltre che prenotare.

La scelta, in linea con la normativa vigente, già sperimentata in passato presso alcuni sportelli aziendali, consente un risparmio economico per l’Azienda e un vantaggio per i cittadini, per lo snellimento delle code agli sportelli, nonché una diminuzione dei rischi legati all’uso del contante, sia per gli utenti che per gli operatori.

Transitoriamente, conservano la possibilità di incassare in contanti i seguenti punti:

Distretto Pianura Est: Ospedale Casa della Salute Budrio, Ospedale di Bentivoglio, Poliambulatorio di Baricella
Distretto Pianura Ovest: Ospedale di S. Giovanni in Persiceto, Poliambulatorio di Calderara di Reno
Distretto Appennino Bolognese: Ospedale di Porretta, Ospedale Casa della Salute  Vergato, Poliambulatorio di Castiglione dei Pepoli
Distretto S. Lazzaro di Savena: Casa della Salute S. Lazzaro di Savena, Ospedale Casa della Salute Loiano
Distretto Reno, Lavino e Samoggia: Casa della Salute Casalecchio di Reno, Ospedale di Bazzano.

Le eventuali istanze di rimborso possono essere presentate presso i punti CUP, indicando il codice IBAN per consentire l’erogazione tramite bonifico, in caso di approvazione.