Il corpo delle donne. Corpo sociale. Una lunga storia di interazioni

A Castiglione dei Pepoli una serata di musica e reading teatrale da "La sfida di Amalia", storia di una giovane balia di Vergato nella Bologna dell'Ottocento

La sfida di Amalia. La lotta per la giustizia di una donna nella Bologna dell'Ottocento narra la storia di Amalia Bagnacavalli, una giovane contadina nata e cresciuta a Vergato che,  per far fronte alle ristrettezze in cui versa la famiglia, prende a balia un'orfanella dall'Ospedale Degli Esposti. Dalla bambina, tuttavia, contrae la sifilide, della quale faranno le spese anche il marito e la figlia. Invece di rassegnarsi all'ingiustizia, Amalia si rivolge ad Augusto Barbieri, un giovane e ambizioso avvocato, che accetta di intentare causa al potentissimo corpo amministrativo centrale degli ospedali di Bologna e al suo presidente, il conte Isolani. Sorprendentemente, la sua battaglia lunga dieci anni contro le istituzioni ed il pensiero comune si conclude con una vittoria.

Da La sfida di Amalia sono tratti i brani del reading teatrale, dal titolo Radio Amalia, che si terrà a Castiglione dei Pepoli venerdì 12 luglio alle 21.

Si tratterà di un Dj-set sulla storia della balia di Vergato che lottò per avere giustizia. Stacchi musicali, curati da Radio Fresh, saranno intessuti con il reading teatrale per la regia di Angela Malfitano con gli attori della Compagnia Teatrale di Castiglione dei Pepoli. Augusto Nucci, medico, Debora Degli Esposti, avvocata e la vicesindaca Daniela Aureli, affronteranno le pieghe del romanzo “La sfida di Amalia”. La ricostruzione storica della Casa di Cura Nobili, attraverso testimonianze dirette e indirette, farà affiorare un'epoca che appare lontana. Gli interventi, da parte del pubblico, solleciteranno domande e quesiti a cui gli esperti proveranno a dare risposta,
grazie al coinvolgimento del gruppo lettura della Biblioteca.

Il progetto è a cura del Collettivo Amalia ed è promosso dall'Associazione Culturale Tra un atto e l'altro

Link