La salute dei cittadini del Distretto di Reno, Lavino e Samoggia

I bisogni, le fragilità, gli elementi di rischio per la salute

Dal 1987 al 2013 la popolazione residente nel Distretto Reno, Lavino e Samoggia è andata costantemente aumentando, con una crescita media annua dello 0,8%, grazie, in parte, all’incremento della popolazione straniera. Al 1 gennaio 2016 la popolazione ammontava a 111.531 residenti, di cui 57.585 femmine (51,6%) e 53.946 maschi (48,4%), con un sensibile aumento della popolazione più anziana (un residente su quattro ha più di 65 anni).

Nel Distretto Reno, Lavino e Samoggia il 76% delle persone intervistate per il sistema di sorveglianza PASSI percepisce come buono o molto buono il proprio stato di salute (valore medio AUSL 70.8% ), la speranza di vita alla nascita nel 2015 era pari a 81,8 anni  per gli uomini e 84,5 per le donne.

Nel Distretto Reno, Lavino e Samoggia, al 1 gennaio 2016 la popolazione over65enne con livello di fragilità alta o molto alta è composta di 1.691 persone, pari al 5,95% della popolazione complessiva, mentre i soggetti con livello di fragilità medio rappresentano il 9,83% della popolazione residente (2.794 soggetti). La fragilità aumenta al crescere dell’età, ed è maggiore nei soggetti deprivati e molto deprivati e nei soggetti con pluripatologie.

Nel file allegato è possibile visionare il dettaglio del profilo di salute 2016.

File allegati

  • Il documento redatto dall'Unità Epidemiologia, Promozione della salute e comunicazione del rischio del Dipartimento di Sanità Pubblica