Edu-care. Educare alla salute

Prendersi cura della salute dell’uomo, degli animali e dell’ambiente.

Sono un po’ grassi (42,6%, di cui il 10% obesi) i bolognesi, sedentari (23,4%) e fumatori (31%)*. Che fare allora, per migliorarne lo stile di vita?
Esplorare i molteplici fattori preventivi delle scelte alimentari e le implicazioni sulla salute dell'ambiente in cui viviamo e l'obiettivo di Edu-care - Educare alla salute della persona e del pianeta, 6 incontri promossi da Azienda USL di Bologna e Fondazione FICO per educare alla cura reciproca attraverso una alimentazione corretta basata sulla dieta mediterranea.

I prossimi incontri di Edu-care
30 gennaio, si parlerà di benessere animale, dei controlli messi in campo per la tutela della salute negli allevamenti e di antibioticoresistenza, con Giuseppe Diegoli, responsabile della sicurezza alimentare e del servizio veterinario della Regione Emilia-Romagna, e Silvano Natalini, direttore del servizio di sanità animale dell'Azienda USL di Bologna.

Come si previene diabete e obesità, lo spiegheranno il 13 febbraio Uberto Pagotto e Giulio Marchesini Reggiani, professori all'Università di Bologna e direttori al Policlinico Sant'Orsola rispettivamente della endocrinologia e diabetologia, il primo, e delle malattie del metabolismo e della dietetica clinica, il secondo.

Non mancano i temi caldi per le nuove mamme, come l'alimentazione corretta nei primi anni di vita, oltre alle intolleranze e allergie alimentari. Il 27 febbraio, Enzo Spisni, direttore del laboratorio di fisiologia traslazionale e nutrizione dell'Alma Mater, dialogherà con la pediatra dell'Azienda USL di Bologna, Patrizia Alvisi, esperta in malattie infiammatorie intestinali in età pediatrica.

Il 13 marzo saranno Patrizia Brigidi e Luigi Ricciardiello, docenti all'Università di Bologna di biotecnologie e gastroenterologia, a guidare i partecipanti in un viaggio di esplorazione tra le migliaia di microorganismi che popolano l'organismo umano e che compongono il microbiota, per scoprire in particolare quelli benefici, come prebiotici e probiotici.

Il 27 marzo, infine, il presidente della Fondazione FICO, Andrea Segrè e Chiara Gibertoni, Direttore Generale dell'Azienda USL di Bologna, chiuderanno la rassegna con un appuntamento dedicato allo spreco alimentare, spunti di riflessione e consigli utili per mangiare bene, con un'attenzione particolare alla sostenibilità ambientale e alla salute del pianeta.

*fonte Dipartimento di Sanità Pubblica Azienda Usl di Bologna