I Gruppi AMA non si fermano

pubblicato il 25/03/2020 17:17
La forza dei gruppi di Auto Mutuo Aiuto nel ridefinirsi e continuare a essere uno strumento di confronto, sostegno, supporto anche da casa

Lontani ma in contatto costante.

Nei tempi della quarantena, imposta dall’emergenza COVID19, in alcuni casi è venuta meno la normale rete di sostegno sociale, amicale e parentale di cui molti avrebbero bisogno, aumentando il senso di solitudine e noia.
In tutto questo, però, molti gruppi di Auto Mutuo Auto presenti nel progetto della rete dell’area metropolitana dell’Azienda USL di Bologna, hanno saputo essere resilienti e hanno trovato una soluzione per poter continuare a garantire il sostegno e l'ascolto reciproco.

Chat, mailing list, telefonate, riunioni in call conference, incontri singoli o di gruppo utilizzando Skype, Team o Meet, la forza del gruppo si esprime nel non lasciare mai nessuno solo.
I gruppi sono diventati anche un luogo dove scambiare suggerimenti e notizie sui provvedimenti che possono aiutare i genitori che lavorano e hanno i bambini a casa da scuola, attivare un sostegno a distanza per  donne in gravidanza,  neomamme e  genitori di bambini da 0 a  3 anni... e altro ancora.

"... In questo periodo, la comunicazione online si è intensificata, sia in termini di scambio quotidiano come presenza agli altri, sia in termini di opportunità anche informative che circolano all'interno del gruppo. Si alternano momenti di socialità virtuale in cui sorridere con meme, video o enigmistica on line, a comunicazioni quali la possibilità di utilizzo di spazi virtuali di supporto psicologico gratuiti.
Il mantenimento delle relazioni seppur virtuali, però, diventa un utile cuscinetto in grado comunque di dedicare all'altro la possibilità di espressione e ascolto reciproco."

I gruppi, insomma, perseverano nell'unione.

(Il testo è stato tratto dal racconto delle esperienze dei facilitatori dei Gruppi di Auto Mutuo Aiuto. Si ringraziano tutti i gruppi per il prezioso lavoro di questi giorni)

Link