Zanzare

Come riconoscerle e come proteggersi

Le zanzare costituiscono il gruppo di insetti di maggiore interesse sanitario, oltre che come semplici parassiti superficiali.

Le due zanzare più diffuse negli ambienti abitativi e urbani sono la zanzara comune (Culex pipiens) e la zanzara tigre (Aedes albopictus), diverse nella forma e nel comportamento.

Culex pipiens Aedes albopictus
Zanzara comune
Culex pipiens
Zanzara tigre
Aedes albopictus

 

La differenza più evidente sta nella colorazione del corpo: la prima è di colore bruno mentre la seconda è nera con bande bianche su addome e zampe e una linea bianca nella parte anteriore. La zanzara comune, inoltre, è leggermente più grande.

Le due specie hanno comportamenti completamente differenti. La zanzara comune punge prevalentemente al crepuscolo e di notte, e predilige i luoghi chiusi.

A differenza della zanzara comune, la zanzara tigre punge durante le ore diurne, predilige vivere all’aperto. Gli adulti passano parte della giornata nascosti tra la vegetazione, dove l’umidità è più elevata, pronti ad attivarsi al passaggio di un animale a sangue caldo.

Una delle differenze più singolari riguarda il sibilo emesso durante il volo: quello della zanzara comune è ben udibile, mentre quello della zanzara tigre quasi inavvertibile.

In inverno, la zanzara comune riesce a sopravvivere al gelo restando in luoghi riparati, come cantine e soffitte, mentre la zanzara tigre non ha difese contro il freddo e soccombe. Prima di morire, però, deposita delle “uova di resistenza”: uova che si schiuderanno la primavera successiva dando origine a nuove generazioni di zanzare.

La zanzara comune depone le uova a grappoli in raccolte d’acqua di una certa estensione (fossi, laghi, lagune) mentre la zanzara tigre si riproduce ovunque vi sia un ristagno di acqua: sottovasi di piante, contenitori di varia forma e grandezza, come bidoni, vasche, pneumatici lasciati all’aperto.

Entrambe le specie sono vettori di alcune malattie infettive, frequenti in regioni tropicali, che in particolari condizioni possono diffondersi anche nei nostri territori, mentre solo la zanzara comune trasmette i virus West nile e Usutu.

 

Link