Proteggi te stesso e gli altri. Le regole per accedere a ospedali e poliambulatori nella Fase 2-Coronavirus

Agli ingressi delle strutture sanitarie sono attivi i primi Check Point

La partenza della fase 2-Coronavirus richiede nuove regole per l'accesso in sicurezza alle strutture sanitarie. La corretta informazione e un adeguato comportamento da parte di tutti rappresentano un componenti fondamentali per annullare la diffusione del virus.

Queste sono 7 semplici regole, ma fanno la differenza:

  1. Accedi da solo: la presenza di un accompagnatore è autorizzata solo per i minorenni, per le persone non autosufficienti e per chi necessita di mediazione linguistica;
  2. Mascherina sempre e in maniera corretta: non togliere mai la mascherina e fai attenzione ad indossarla correttamente in modo che ti copra sia il naso, sia la bocca. Per i bambini sotto i 6 anni non è obbligatoria, ma raccomandata;
  3. Mantieni le distanze: rispetta le limitazioni collocate nelle aree comuni e nelle sale di attesa, cerca di stare seduto ma solo dove è consentito;
  4. Rispondi alle domande sul tuo stato di salute: all'entrata un operatore sanitario o un volontario debitamente formato potrebbe chiederti alcune informazioni sul tuo stato di salute e misurarti la temperatura. Segui scrupolosamente le indicazioni;
  5. Igienizza le mani con il gel idroalcolico: non indossare i guanti e igienizza le mani sia all'entrata della struttura che all'uscita e ogni volta che tocchi una superficie comune (ad esempio, porta del bagno, macchina del caffè, braccioli di una sedia);
  6. Rispetta l'orario: rimani nella struttura il tempo strettamente necessario ad eseguire la prestazione, per cui non arrivare con troppo anticipo, né in ritardo per non sovrapporti ai turni degli altri visitatori;
  7. Rispetta le regole per la visita ai pazienti ricoverati: oltre alle norme di sicurezza previste per l'accesso alle strutture quando vai a trovare una persona ricoverata potranno esserti comunicate direttamente dal reparto altre indicazioni da rispettare scrupolosamente per la salute del tuo caro.

Fonte: sito web AOSP

Link

File allegati