La salute dei cittadini del Distretto Savena Idice

pubblicato il 26/09/2017 10:33
I bisogni, le fragilità, gli elementi di rischio per la salute

Il Distretto di San Lazzaro comprende 5 comuni dell’area collinare e 1 dell’area montana.

La popolazione al 1° gennaio 2020 ammonta a 78.758 abitanti, 40.474 femmine (51,4%) e 38.284 maschi (48,6%). Nel 2019 si sono registrati 521 nati vivi e 888 morti, con un saldo naturale negativo (-367) compensato da quello migratorio (+780) registrando un saldo complessivo di + 413 soggetti.

La popolazione straniera rappresenta l’8,8% della popolazione totale, percentuale inferiore rispetto a quella aziendale (12,5%) e a quella di tutti gli altri Distretti.

L’età media (47 anni) e la proporzione di residenti di età superiore o uguale a 65 anni del 25,9% sono le più elevate tra tutti i distretti dopo quelle del Distretto Appennino Bolognese.

 Dall’indagine PASSI risulta che nel distretto il 24,4% della popolazione di 18-69 anni fuma, il 23,8% è un consumatore di alcol a maggior rischio, il 18,2% è sedentario ed il 45,1% risulta essere in eccesso ponderale. Il 7,3% consuma 5 o più porzioni di frutta e verdura al giorno.

Dai dati sulla partecipazione ai programmi di screening oncologici aziendali rivolti alla popolazione target, si evidenzia un’adesione alla mammografia (69,6%) superiore a quella del dato aziendale (67,2%).

L’adesione al test per la ricerca del sangue occulto fecale (54,2%) e per lo screening del carcinoma della cervice (51,8%) sono invece in linea con il valore aziendale. Secondo l’indagine PASSI, la copertura totale ai tre screening ha valori sostanzialmente in linea con quelli aziendali.

Nel 2018, le coperture vaccinali al 24° mese per morbillo-parotite-rosolia (MPR)  e varicella risultano essere pari rispettivamente al 95,2% (539 bambini vaccinati) e all’85,2% (482 bambini vaccinati). Entrambe le coperture risultano essere superiori ai valori aziendali.

 Le principali cause di decesso sono le malattie del sistema circolatorio (288 decessi) che rappresentano il 31,9% di tutti i decessi, i tumori (253 decessi) che rappresentano il 28% e le malattie del sistema respiratorio (97 decessi) che rappresentano il 10,7%.

Nel Distretto San Lazzaro di Savena, nell’anno 2019, il tasso standardizzato di mortalità è di 735,3 decessi ogni 100.000 abitanti.

Nel periodo 2015-2019 il tasso di mortalità per malattie del sistema circolatorio nei maschi è il più basso tra tutti i distretti ed è inferiore in modo significativo al valore medio aziendale.

Il tasso di mortalità per incidenti stradali nel 2019 risulta nettamente superiore a quello registrato a livello aziendale, 14 vs 4,4 per 100.000 abitanti.

Negli ultimi anni nel Distretto di San Lazzaro di Savena si registra una diminuzione dei ricoveri ordinari e di Day Hospital. 

Nel 2019 ci sono stati 10.869 soggetti dimessi in regime ordinario; la principale causa di ricovero è costituita dalle malattie del sistema circolatorio (1.680 dimessi) che rappresentano il 15,5% di tutti i ricoveri.

Il tasso di primo ricovero per le malattie dell’apparato circolatorio e per i tumori riferito al periodo 2015-2019 risulta essere più alto rispetto all’Azienda USL e le differenze per le malattie del sistema circolatorio sono significative nel totale e nelle femmine, per i tumori solo nelle femmine.

La speranza di vita è di 81,6 anni per gli uomini e di 85 anni per le donne.

Il 76,7% della popolazione di 18-69 anni intervistata nell’ambito del sistema di sorveglianza PASSI riferisce di avere una salute buona o molta buona, percentuale più alta rispetto agli altri distretti (valore aziendale 73,6%).

Il 6,3% dei soggetti di età superiore o uguale a 65 anni ha un livello fragilità alto o molto alto, in linea con il dato aziendale (6,2%).

I tassi di incidenza per IMA e per Ictus, pari a 15,1 e 22,2 per 10.000 abitanti, non si differenziano in modo significativo da quelli aziendali (rispettivamente 14,1 e 20,9).

Il tasso di prevalenza del diabete è 6,1%, in linea con il valore aziendale. In particolare il tasso è 7,3% nei maschi e 4,8% tra le femmine.

Nel 2019 i casi confermati di malattie infettive segnalati nel Distretto sono stati 254, e l’influenza, con 59 casi, rappresenta la prima causa di segnalazione, a seguire la varicella con 58 casi.

Il numero dei casi Covid-19  nel  Distretto di San Lazzaro è più basso rispetto a quello registrato negli altri distretti (vedi grafico tasso di incidenza per distretti). Di seguito è riportato  il numero dei  casi  suddiviso in tre trimestri con  le percentuali rispetto al totale dell'Azienda Usl  per il periodo dal 29 febbraio al 30 novembre 2020. 

totale casi  registrati   1720        7,01%

29 feb      17 mag          365        8,14%

18 mag        3 set            84         5,56%

4 set          30 nov        1271        6,85%

Si evidenzia l'incremento del numero dei casi nell'ultimo trimestre in linea con l'andamento generale.

 

 

 

 

 

 

 

Gallery

File allegati