Tutela della privacy

pubblicato il 12/11/2017 19:56

La tutela della riservatezza dei dati personali ed in particolare di quelli definiti “dati sensibili, ossia idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale è garantita dalle disposizioni contenute nel D.lgs 30.06.2003 n.196 e successive modificazioni ed integrazioni.


Il 24 maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento Europeo (UE) 2016/679 concernente la tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e la libera circolazione dei dati: tale Regolamento è divenuto direttamente applicabile in tutti gli stati membri della UE a partire dal 25 maggio 2018. In ottemperanza a tale normativa il trattamento dei dati personali da parte dell’Azienda USL di Bologna è quindi improntato ai principi di correttezza, liceità, legittimità, indispensabilità, pertinenza e non eccedenza rispetto agli scopi per i quali i dati sono raccolti.

Il Titolare del trattamento dei dati personali è l’ente nel suo complesso, ossia l’Azienda Usl di Bologna, cui competono le decisioni in ordine alle finalità, alle modalità del trattamento dei dati personali e agli strumenti utilizzati, ivi compreso il profilo della sicurezza.

L’Azienda USL di Bologna ha individuato come Referenti Privacy i Direttori di Struttura Complessa, i Responsabili di Unità Operativa Semplice Dipartimentale e i Direttori di Programmi Gestionali.


La Direzione Generale dell’Azienda USL di Bologna ha costituito l’unità operativa complessa denominata “Anticorruzione, Trasparenza e Privacy” con il compito, tra gli altri, di assicurare la corretta applicazione della normativa in materia di trattamento dei dati personali.


In ottemperanza al regolamento UE 2016/679 l’Azienda ha nominato il Responsabile
Protezione Dati (RDP) o Data Protection Officer (DPO).

Link